Misure Contenitive SARSCoV2

Misure Contenitive SARS-CoV-2

Link Istituzionali del MIUR e Materiale informativo del Nostro Istituto


23 TABLET DONATI AL NOSTRO ISTITUTO DA USAID E ROTARY ITALIA

23 TABLET DONATI AL NOSTRO ISTITUTO DA U.S.AID E ROTARY ITALIA

  Il giorno 31 marzo 2021 alle ore 11 presso l'Aula Magna "Falcone-Borsellino", si è tenuta la cerimonia di consegna di 23 tablet donati al nostro Istituto dal Rotary Club Distretto 2050 grazie ai fondi messi a disposizione dall’Agenzia Governativa Statunitense USAID. USAID ha stanziato un fondo di 5,5 milioni di $ per sostenere la ripresa delle attività didattiche, sanitarie e imprenditoriali del nostro Paese. Siamo felici che il nostro Istituto sia stato individuato tra le realtà attive in questo percorso virtuoso. Oltre al nostro Istituto sono stati beneficiati i tre IC di Mantova con ulteriori 42 tablet, consegnati alle rispettive Dirigenti. L'avvocato Erminio Araldi ha rappresentato il dott. Ugo Nichetti, Governatore del Distretto 2050, ed erano presenti i rappresentanti dei Club Rotary Mantova e Victorinus Feltrensis.  (Ælle)    

Orientamento in Entrata per las 202122

Orientamento in Entrata per l'a.s. 2021-22

Orientamento a.s. 2021-22


Progetto La ricchezza della diversit

Progetto "La ricchezza della diversità"

Un’esperienza di PCTO nel Settore Socio – Sanitario in collaborazione con CSV Mantova e il “Centro Diurno Integrato” della fondazione Mons. Mazzali” di Mantova organizzata dal Dirigente, Roberto Capuzzo, coadiuvato da Giuseppina Allegorico e Alessia Forgione, referenti del Progetto. Adeguatamente preparati dalle referenti del progetto e da Bruno Miorali, presidente dell’associazione Università Verde Pietro Toesca, le classi 3ASS e 3BSS hanno partecipato ad esperienze formative sul valore della rilevazione dei bisogni, della relazione d’aiuto, della comunicazione efficace attraverso l’ascolto attivo. Leggi articolo da Video dalla WebTV  

GIORNATA DELLA MEMORIA

GIORNATA DELLA MEMORIA

Giornata della Memoria Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell'Olocausto. È stato così designato dalla risoluzione 60/7 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, durante la 42ª riunione plenaria. La risoluzione fu preceduta da una sessione speciale tenuta il 24 gennaio 2005 durante la quale l'Assemblea generale delle Nazioni Unite celebrò il sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell'Olocausto. Si è stabilito di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell'Armata Rossa, impegnate nella offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. ll 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche della 60ª Armata del "1º Fronte ucraino" del maresciallo Ivan Konev arrivarono per prime presso la città polacca di Oświęcim (in tedesco Auschwitz), scoprendo il vicino campo di concentramento di Auschwitz e liberandone i superstiti. La scoperta di Auschwitz e le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono compiutamente per la prima volta al mondo l'orrore del genocidio nazifascista. Ad Auschwitz, circa 10 giorni prima, i nazisti si erano rovinosamente ritirati portando con loro, in una marcia della morte, tutti i prigionieri sani, molti dei quali morirono durante la marcia stessa. L'apertura dei cancelli di Auschwitz mostrò al mondo intero non solo molti testimoni della tragedia, ma anche gli strumenti di tortura e di annientamento utilizzati in quel lager nazista. Nonostante i sovietici avessero liberato circa sei mesi prima di Auschwitz, il campo di concentramento di Majdanek e «conquistato [nell'estate del 1944] anche le zone in cui si trovavano i campi di sterminio di Belzec, Sobibor e Treblinka [precedentemente smantellati dai nazisti nel 1943]» fu stabilito che la celebrazione del giorno della Memoria coincidesse con la data in cui venne liberato Auschwitz". La data del 27 gennaio in ricordo della Shoah, lo sterminio del popolo ebraico è indicata quale data ufficiale agli stati membri dell'ONU, in seguito alla risoluzione 60/7 del 1º novembre 2005. L'Italia ha formalmente istituito la giornata commemorativa, nello stesso giorno, alcuni anni prima della corrispondente risoluzione delle Nazioni Unite: essa ricorda le vittime dell'Olocausto, delle leggi razziali e coloro che hanno messo a rischio la propria vita per proteggere i perseguitati ebrei, nonché tutti i deportati militari e politici italiani nella Germania nazista.  Gli articoli 1 e 2 della legge 20 luglio 2000 n. 211 definiscono così le finalità e le celebrazioni del Giorno della Memoria: << La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.  In occasione del "Giorno della Memoria" di cui all'articolo 1, sono organizzati cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell'Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere. >> da Wikipedia redazione di Antonio Lodato  


Chef Rubio incontra il nostro Settore Enogastronomico

Chef Rubio incontra il nostro Settore Enogastronomico

Chef Rubio e il Settore Enogastronomico dell'IIS "Bonomi-Mazzolari"

Chef Rubio in cattedra il cuoco in diretta online con gli studenti del settore Enogastronomico

Chef Rubio in cattedra: il cuoco in diretta online con gli studenti del settore Enogastronomico

MANTOVA. A lezione con lo chef Rubio. È stato uno dei momenti più originali per le ragazze e i ragazzi dell’indirizzo enogastronomico di quest’anno scolastico del tutto particolare.E a chiudere l'anno della didattica a distanza al professionale di Te Brunetti sarà Silvio Barbero cofondatore di Slow food Leggi l'articolo della Gazzetta di Mantova   Segui l'incontro sulla nostra Web Tv

Mantova cos cambia la scuola ai tempi del coronavirus Al Bonomi voti sulle competenze

Mantova, così cambia la scuola ai tempi del coronavirus. Al Bonomi voti sulle competenze

Inizia col professionale di via Amadei il nostro viaggio negli istituti alle prese con la didattica a distanza. Il preside Capuzzo: stiamo affinando le tecniche per sfruttare le nuove tecnologie. Bene le video lezioni, ma non sempre le piattaforme web funzionano leggi articolo della GAZZETTA DI MANTOVA

 Esame di Stato Resoconto della Diretta streaming del seminario del 29 gennaio

Esame di Stato. Resoconto della Diretta streaming del seminario del 29 gennaio.

Incontri seminariali promossi dal Polo regionale Esami di Stato con USR Lombardia Registrazione dell'incontro di Mercoledì  29 gennaio 2020 presso l’Istituto A. Gentileschi di Milano (province di Mantova,Cremona, Pavia, Brescia, Bergamo, Sondrio, Lecco),      


VII Eas Day Essere a scuola

VII Eas Day (Essere a scuola)

CREMIT – CENTRO DI RICERCA PER L’EDUCAZIONE AI MEDIA, ALL’INNOVAZIONE E ALLA TECNOLOGIA  7° EaS DAY (Essere a Scuola) BEN-ESSERE: LA SCUOLA DOPO IL COVID Programma


Didattica a Distanza Degustazione del Formaggio

Didattica a Distanza "Degustazione del Formaggio"

Lezione a distanza del Docente Cornelio Marini Maestro Assaggiatore in collaborazione con il Consorzio di Tutela del Parmigiano Reggiano e di ERSAF - Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste - Lombardia Collegamento alla WeB TV  Bonomi Mazzolari

Didattica a distanza questo  il problema

Didattica a distanza: questo è il problema!

Leggi la comunicazione   ____________________________________ Vai al link: Questionario a distanza - Studenti  

Rotaract for NextGen Bando di Concorso

Rotaract for NextGen Bando di Concorso

1 Rotary International e RotaractIl Rotary International è una comunità globale di professionisti impegnati che collaborano per servire il prossimo e promuovere la pace. Oltre1,2milioni di soci in 34.000 Club di tutto il mondo fanno volontariato nelle comunità locali e internazionali. Il Distretto Rotaract 2050 –, cui fanno capo 29 club delle province di Brescia, Cremona, Lodi, Mantova, Milano, Pavia e Piacenza, conta circa 450 soci. Il Distretto Rotaract 2050, in persona del suo Rappresentante Distrettuale per l’Anno Sociale 2020/2021, emana il presente Bando di Concorso finalizzato alla donazione di tablet computer che consentano agli studenti di non subire limitazioni in questo importante e fondamentale diritto quale è l’istruzione. I beneficiari del presente Bando sono studenti di scuole statali primarie di ordine secondario localizzate nelle province di Brescia, Cremona, Lodi, Mantova,Pavia, Piacenza e alcuni comuni della provincia di Milano in possesso dei requisiti di merito (aver riportato una media maggiore/uguale all’otto nell’anno scolastico 2019/2020) ed economici (presentare un ISEE compreso fra 20.000 e 24.000 euro) specificati nelle sezioni relative a ciascun beneficio. Tale Bando è finalizzato alla fornitura di un Tablet per ogni studente che ne possieda i requisiti sino a esaurimento dei fondi stanziati per il presente service.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.