imagealt

Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera



Il Diplomato di istruzione professionale nell’indirizzo “Enogastronomia e ospitalità alberghiera“ possiede specifiche competenze tecnico pratiche, organizzative e gestionali nell’intero ciclo di produzione, erogazione e commercializzazione della filiera dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera. Nell’ambito degli specifici settori di riferimento delle aziende turistico-ristorative, opera curando i rapporti con il cliente, intervenendo nella produzione, promozione e vendita dei prodotti- e dei servizi, valorizzando le risorse enogastronomiche secondo gli aspetti culturali, artistici e del Made in Italy in relazione al territorio.

Dall’anno scolastico 2019-20, l’Istituto offre per il Triennio due nuove articolazioni sperimentali per rispondere con maggiore flessibilità alle richieste del territorio:

- Declinazione di ENOGASTRONOMIA-SALAche fonde le competenze della Cucina con quelle del Servizio di Sala e Vendita.

- Declinazione di ACCOGLIENZA-RICEVIMENTO che unisce le competenze dell’Accoglienza turistica con quelle dell’arte del Ricevimento di Sala in una accentuazione consapevolmente relazionale.

 

 

• Utilizzare tecniche tradizionali e innovative di lavorazione, di organizzazione, di commercializzazione dei servizi e dei prodotti enogastronomici, ristorativi e di accoglienza turistico-alberghiera, promuovendo le nuove tendenze alimentari ed enogastronomiche;
• Supportare la pianificazione e la gestione dei processi di approvvigionamento, di produzione e di vendita in un’ottica di qualità e di sviluppo della cultura dell’innovazione;
• Applicare correttamente il sistema HACCP, la normativa sulla sicurezza e sulla salute nei luoghi di lavoro.
• Predisporre prodotti, servizi e menù coerenti con il contesto e le esigenze della clientela (anche in relazione a specifici regimi dietetici e stili alimentari), perseguendo obiettivi di qualità, redditività e favorendo la diffusione di
abitudini e stili di vita sostenibili e equilibrati;
• Valorizzare l’elaborazione e la presentazione di prodotti dolciari e di panificazione locali, nazionali e internazionali utilizzando tecniche tradizionali e innovative;
• Curare tutte le fasi del ciclo cliente nel contesto professionale, applicando le tecniche di comunicazione più idonee ed efficaci nel rispetto delle diverse culture, delle prescrizioni religiose e delle specifiche esigenze dietetiche;
• Progettare, anche con tecnologie digitali, eventi enogastronomici e culturali che valorizzino il patrimonio delle
tradizioni e delle tipicità locali, nazionali anche in contesti internazionali per la promozione del Made in Italy;
• Realizzare pacchetti di offerta turistica integrata con i principi dell’eco sostenibilità ambientale, promuovendo la
vendita dei servizi e dei prodotti coerenti con il contesto territoriale, utilizzando il web;
• Gestire tutte le fasi del ciclo cliente applicando le più idonee tecniche professionali di Hospitality Management, rapportandosi con le altre aree aziendali, in un’ottica di comunicazione ed efficienza aziendale;
• Supportare le attività di budgeting-reporting aziendale e collaborare alla definizione delle strategie di Revenue Management, perseguendo obiettivi di redditività attraverso opportune azioni di marketing;
• Contribuire alle strategie di Destination Marketing attraverso la promozione dei beni culturali e ambientali, delle tipicità enogastronomiche, delle attrazioni, degli eventi e delle manifestazioni, per veicolare un’immagine riconoscibile e rappresentativa del territorio. 

Sbocchi professionali

Il Diploma consente la possibilità di inserirsi facilmente nel mondo del lavoro e l’accesso a qualsiasi facoltà universitaria.

I principali sbocchi professionali al termine del quinquennio sono la Ristorazione commerciale, la ristorazione industriale/collettiva, il catering/banqueting; il settore alberghiero/extralberghiero e turistico; la ristorazione nel settore trasporti.

Particolarmente congruenti con il corso di studi sono i corsi di laurea in Economia e gestione dei servizi turistici, Scienze Gastronomiche (Slow Food); Economia e tecnica del turismo; Scienze del turismo; Alimentazione e nutrizione umana; Viticoltura ed Enologia; accademie di settore quali, ad esempio, ALMA (scuola internazionale di cucina Italiana).

Allegati
CARTOLINA ENO.pdf

Ultima modifica da DEBORA SANFILIPPO